Care amiche, cari amici,

il tema, che è da sempre centrale per il nostro Comitato, sta assumendo un ruolo di grande rilevanza anche presso l’opinione pubblica e molte resistenze alla nostra proposta si stanno pian piano sgretolando. Ce ne stiamo accorgendo in questi giorni attraverso numerosi attestati di adesione alle nostre istanze.

E’ arrivato il momento di dare la spallata decisiva e di far sentire forte la voce di tutte le Associazioni e di tutti i cittadini favorevoli non solo al Parco, ma anche ad un’idea nuova di territorio, fatto di difesa dell’ambiente e sviluppo sostenibile.

Per questo vi invitiamo a partecipare all’Assemblea che si terrà martedì 5 maggio 2015 alle ore 18:00 presso la sede del C.A.I. di Frosinone (C.so della Repubblica, 178). La vostra presenza è fondamentale, per riprenderci il territorio e diventare i diretti protagonisti del suo destino.

Insieme, ragioneremo su proposte, idee e iniziative da intraprendere a favore del progetto del Parco dei Monti Ernici, naturale evoluzione delle vocazioni principali del nostro territorio. Un progetto che sta raccogliendo sempre più sostenitori, come testimoniano tutte le manifestazioni di solidarietà, suscitate dalle scomposte reazioni alla proposta di legge n°207 del 28.10.2014, relativa all’istituzione del Parco.

Il momento massimo di disinformazione, in cui le nostre posizioni sono state completamente ignorate, si è concretizzato nei giorni scorsi, in una riunione serale presso un locale pubblico di Alatri, voluta e dominata dall’opposizione venatoria.

Una corretta informazione, ora più che mai, è fondamentale.

In quest’ottica è giusto sapere che:

  • da parte della Regione Lazio vi è l’intenzione di riconoscere il Parco degli Ernici;
  • nelle prossime settimane verrà avviata una riorganizzazione  della gestione dei Parchi, ma tale provvedimento non avrà conseguenza alcuna sulle Aree Protette regionali, già istituite o da istituire,  se non quella di rispondere al principio di raggiungere la massima efficienza con il minimo impegno economico.

Il periodo che stiamo vivendo è caratterizzato da una crisi economica, che si ripercuote pesantemente sui lavoratori e sulle imprese ciociare e, in particolar modo, nell’area nord della provincia. L’istituzione del Parco significherà rilanciare la provincia attraverso una nuova immagine, di riscoperta della natura e delle sue potenzialità di sviluppo locale.

Siamo certi che non mancherà il vostro sostegno a questo storico cambiamento che riguarda tutti.

Cordiali saluti e … a presto.

28.04.2015

Gaetano de Persiis, Roberta Spaziani
Comitato per la Protezione dei Monti Ernici

Daniela Bianchi
Consigliera Regionale del Lazio
Vice Presidente V Commissione Consiliare

 


Lascia un commento